Mettiti nei miei panni…

L’attività per le seconde medie è alquanto originale: i ragazzi hanno pescato un bigliettino su cui hanno trovato scritto il nome di un loro compagno di classe. Hanno dovuto così mettersi nei suoi panni cercando di riflettere sulle motivazioni, anche più profonde, di certi suoi comportamenti. Un lavoro sull’empatia, che non ha escluso il divertimento.

In seguito, i ragazzi di prima hanno presentato alle seconde i “cartelloni a staffetta”, cominciati dalle terze dopo l’incontro con don Burgio, proseguiti dalle prime e ancora da concludere con nuovi spunti e colori.

Qui si respira solo entusiasmo!

Annunci