Dario: un papà davvero speciale

La mattinata per la scuola secondaria è cominciata con un buongiorno condiviso in salone. Ospite d’onore: Dario Fatai, papà di Dario e Giada, due nostri compagni.

Dario, a seguito di un brutto incidente avuto sugli sci, ha perso l’uso delle gambe e, di conseguenza, ha dovuto reimpostare la sua vita con una nuova “compagna”: la sedia a rotelle.

Senza perdersi d’animo, con tenacia e determinazione ha ereditato l’azienda di famiglia e l’ha fatta crescere, realizzandosi anche e soprattutto costruendo una bella famiglia.

Dario oggi ha fatto capire ai ragazzi che la diversità è esclusivamente negli occhi di chi la guarda dall’esterno, non di chi la vive. Lui ne è la dimostrazione: continua a fare le cose di tutti i giorni, anche se con nuove strategie.

Emozionante anche l’intervento di Andrea, suo figlio e nostro ex alunno, che ha chiaramente spiegato che la disabilità del papà non è mai stata un problema. “Per me l’importante era ed è avere la sua compagnia, e anche quando ero piccolo abbiamo sempre trovato modalità per aggirare il problema riuscendo a stare insieme”.

Molte le domande dei ragazzi, che con attenzione hanno seguito la testimonianza.

Quelle di Dario sono state parole che hanno raggiunto il cuore di tutti, mostrando come un imprevisto, spesso, possa essere occasione per trovare motivazioni ancora più profonde e per dare un senso alla propria vita.

Grazie Dario, per averci donato il tuo tempo e per l’importante messaggio che ci hai trasmesso con la tua straordinaria umanità.

Annunci